Il controllo di gestione è diventato obbligatorio !

Dal 16 marzo 2019 è diventato obbligatorio, per le società commerciali, il controllo di gestione in modo tale da individuare tempestivamente l’eventuale situazione di crisi. Gli amministratori che non si adeguano, diventano personalmente responsabili per i danni che causano ai creditori e in generale alla società nel suo complesso.

In passato l’amministrazione aveva il dovere di cessare l’attività quando il patrimonio era perso sebbene risultasse difficile dimostrare quando ciò fosse accaduto, con l’introduzione dell’obbligo di controllo di gestione l’individuazione dello stato di difficoltà diventa più semplice.

L’obbligo di segnalazione di stati di insolvenza, da parte dell’Agenzia delle Entrate, Inps ed in generale qualsiasi creditore, è il vero cardine della nuova Legge, infatti gli imprenditori non potranno più continuare a rinviare nel tempo il riconoscimento della propria crisi.

La proposta formativa e di consulenza del nostro gruppo, nasce dalle metodologie illustrate nel libro del nostro amministratore Pietro Ricca e consente alle aziende non solo di adeguarsi alla legge ma anche di cogliere l’opportunità per liberarsi da cappi bancari e fiscali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *